Viaggio e Vacanza, quale differenza?

La domanda è banale, ma ho letto sul web (in diversi portali e siti web) di differenze a dir poco assurde tra viaggio e vacanza.

Premesso che una differenza esiste tra viaggio e vacanza ed è una differenza prettamente terminologica: il viaggio è lo spostamento che si compie da un luogo di partenza ad un altro distante dal primo; la vacanza è un periodo di libertà dal lavoro o dagli obblighi scolastici in coincidenza con festività, turni di riposo o altre circostanze.

Sulla rete web ci sono articoli che parlano di vacanza intesa come ferie al mare, soggiorno in villaggi vacanza, insomma concepita come turismo essenzialmente balneare. Il viaggio, invece, è visto come turismo d’avventura, inteso come spostamento in un luogo molto differente dal proprio, dove vivere esperienze differenti e magari fare scoperte nuove ed entusiasmanti.

Questa visione di differenza tra vacanza e viaggio è scorretta, per pochi e semplici motivi. Innanzitutto perchè viaggiare crea turismo e la vacanza fa parte del turismo. Chi viaggia lo fa in un tempo, uno spazio e per una o più motivazioni. Il viaggio è l’essenza del turismo, senza di esso il turismo non sarebbe realizzabile e documentabile. Le scienze del turismo distinguono il turismo leisure e il turismo business ed è abbastanza ovvio che la vacanza rientra nel turismo leisure.

Il turismo leisure è inteso come turismo derivante dal tempo libero, e appunto la vacanza è tempo libero, una forma di rottura con la vita ordinaria e di routine (A.Simonicca,1997).

Probabilmente quello che alcuni erroneamente reputano come differenza tra viaggio e vacanza è la divergenza che esiste tra tipologie di turismi che il viaggio e i viaggiatori possono creare. Esistono difatti vari modi di fare turismo e ciò incide nella realizzazione di svariate forme di turismo. Ad oggi abbiamo il turismo culturale, il turismo rurale, salutare, sportivo, enogastronomico, religioso, ed anche quello balneare (inteso in modo errato come vacanza),  avventuroso o d’esperienza (concepito in maniera errata come viaggio). Quindi è chiaro che non esiste una differenza tra viaggio inteso come turismo avventuroso e vacanza intesa come turismo balneare.

La vacanza può far parte del viaggio come il viaggio può far parte della vacanza!

Loading

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Grazie per aver contattato Salvatore Cannito - Hotel Management.
Come posso esserle d'aiuto?